Collier Stella
  1. Home
  2. Mente - Corpo - Spirito
  3. La Pepita “Principessa”

La Pepita “Principessa”

UNA STORIA PER I PIU’ PICCOLI E NON SOLO…

C’era una volta una piccola pepita d’oro che tutti chiamavano “Principessa”.

Principessa viveva, in un letto di un fiume, insieme ad altre pepite e le sue giornate scorrevano tranquille sotto i caldi raggi del sole, sempre accarezzata dall’acqua che scorreva limpida e trasparente.

Principessa aveva un grande sogno: voleva diventare un bellissimo gioiello e portare la firma di una maison prestigiosa per poi essere indossata e custodita da qualcuno che le volesse bene per sempre.

Tutte le altre pepite la prendevano in giro, dicevano che lei era troppo piccola e che non avrebbe mai potuto trasformarsi in un gioiello, la deridevano perché aveva sempre la testa fra le nuvole, per la sua abitudine di guardare sempre verso il cielo per cercare la stella che avrebbe potuto esaudire il suo sogno.

Principessa si rattristava molto per tutto questo, ma non si perdeva d’animo e pregava la sua buona stella affinchè il suo desiderio si avverasse.

Un giorno, si presentò un cercatore d’oro che si mise a trebbiare la sabbia del letto del fiume e fu così che Principessa ed altre pepite furono prese e portate via dalla loro casa.

Furono messe in un sacchetto di tela e tutte avevano una gran paura.
Anche Principessa aveva timore, ma in cuor suo sapeva che quella era la sua grande occasione e così iniziò a rincuorare le altre pepite perché, nonostante l’avessero sempre presa in giro, lei provava per loro un grande affetto, sapeva che non era colpa loro se non riuscivano a sognare come lei.

state tranquille
disse Principessa alle sue amiche e continuò:
dobbiamo stare unite, solo così verremo trasformate in un gioiello
ma le piccole pepite continuavano a tremare ed a essere impaurite, così Principessa, con tutta la forza e la voce che aveva gridò:
pensate agli esseri umani, ogni essere umano è formato da migliaia, milioni di cellule… e tutte insieme formano l’uomo. Anche noi, se resteremo unite, verremo fuse e lavorate dalle abili mani dei maestri orafi e insieme ci trasformeremo in un gioiello unico: saremo un tutt’uno“.

Fu così che Principessa e le sue compagne, tutte unite, diventarono un gioiello bellissimo, firmato da una delle case più prestigiose del mondo della gioielleria: la griffe Quaglia.

Intanto nella vecchia casa di Principessa, il letto del fiume, le pepite rimaste guardarono verso il cielo e videro una stella che brillava più delle altre, era una luce splendente e particolare, capirono subito che era la stella di Principessa e che il suo desiderio si era avverato.

Seguite sempre i vostri sogni, non scoraggiatevi, credeteci sempre e se indosserete un gioiello Quaglia, questo vi aiuterà a realizzarli, perché nella sua essenza vivono tante piccole principesse.

Condividi su
Articolo precedente
Lungavita
Articolo successivo
Oreficeria artigianale Quaglia: fusione di anelli con la tecnica della cera persa
Menu